ELEZIONI 2011: TOM ELLIOTT SUBITO ALL’ATTACCO

Non sono passate neppure 24 ore dalla conferma del seggio per il leader UUP ed è subito scontro con i nazionalisti.

Tom Elliott, uomo di punta degli Ulster Unionists, parlando nella tradizionale conferenza stampa post-elezione ha duramente attaccato lo Sinn Fèin e i loro supporters.
Il leader unionista ha criticato le molte bandiere presenti al centro per la conta dei voti ad Omagh, molte delle quali appartenenti a ‘nazioni estere’, riferendosi ovviamente ai tricolori irlandesi mostrati dai membri dello Sinn Fèin presenti. Ironicamente, non si è detto sorpreso per le bandiere perchè altro non si aspettava dalla ‘feccia dello Sinn Fein‘.
Le reazioni non si sono fatte attendere.Interpellato sull’argomento, il neoeletto per l’Upper Bann, John O’Dowd, ha definito Εlliott un ‘cornerboy’ aggiungendo che pecca di stoffa per essere un leader politico.
Perfino Peter Robinson lo scarica e afferma: ‘ Sono alquanto sicuro che Tom è sotto pressione’.
Elliott è stato rieletto in Fermanagh-South Tyrone con quasi 7 mila voti e il 14,4% delle preferenze, mancando tuttavia la prima posizione, saldamente tenuta da Michelle Gildernew (Sinn Fèin).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.