NEIL LENNON MINACCIATO DI MORTE DALL’UDA

Il messaggio in una telefonata codificata al Daily Mirror

Nuova minaccia per Neil Lennon, allenatore del Celtic FC, dopo i proiettili intercettati in una missiva 6 settimane fa.
Questa volta si tratta di una minaccia di morta ‘ufficializzata’ dalla stessa UDA per voce di un uomo che si è identificato come appartenente al gruppo paramilitare lealista in una telefonata al Daily Mirror.
La chiamata è stata fatta solo 48 ore prima della scontro Old Firm di domani SPL. Il chiamante ha detto: “Lennon deve essere punito.
“Lui non può che essere ignorato per così tanto tempo. Agiremo questo fine settimana. L’UDA.”
L’antefatto starebbe nela reazione di Neil Lennon ad abusi verbali da parte di due ragazzini di età compresa tra nove e 13 anni, dopo una recente partita dell’Old Firm. E’ emerso che i 2 giovani sono nipoti di una figura di spicco dell’UDA con sede a North  Antrim.
“Le cose si sono pesante aggravate”, ha continuato l’uomo.
“Gli uomini hanno chiesto che a Lennon di porgere le sue scuse, ma si è rifiutato e ora si sentono di dover prendere provvedimenti. Essi non possono lasciarsi trattare in questo modo, sarebbe una barzelletta”.
“Hanno pianificato di rapirlo, ma essendo un allenatore,  hanno minacciato di andare oltre. Si tratta di una minaccia di morte.”
Era stato ordinato agli uomini dell’UDA di Bellshill, Lanarkshire, di effettuare l’operazione e di pedinare Lennon. “Sanno tutti i suoi movimenti. I ragazzi fanno sul serio”, ha aggiunto la fonte.
Le forze di sicurezza hanno assicurato di essere consapevoli della serietà della minaccia ed hanno offerto a Lennon un servizio di scorta in occasione del match dell’Old Firm in programma oggi.

Celtic manager Neil Lennon recieves death threat from loyalist paramilitaries (Daily Record)
Loyalist paramilitaries yesterday made a sinister death threat to Celtic boss Neil Lennon.
In a coded call from Northern Ireland to our sister paper the Daily Mirror, a man claimed Lennon would be punished for “mouthing off” at the nine-year-old nephew of a top UDA man.
The call was made just 48 hours before tomorrow’s Old Firm SPL clash. The caller said: “Lennon must be punished.
“He can only ignore this for so long. This weekend we take action. The UDA.”
A source said last night that Lennon had reacted to verbal abuse from two boys aged nine and 13 after a recent Old Firm match. The chi ldren a re nephews of a senior UDA figure based in north Antrim.
The source added: “Things have turned seriously nasty.
“The men demanded an apology from Lennon but he refused and now they feel they have to take action. They can’t be seen to be treated like this, they’d be a laughing stock.
“They planned to kneecap him but because he’s a manager, they’ve threatened to go further. This is a death threat.”
The source said UDA men from Bellshill, Lanarkshire, had been ordered to carry out the operation and had been tailing Lennon, who was sent bullets in the post from Northern Ireland six weeks ago.
He added: “They know his every movement. The boys mean business.”
A senior security source said: “An intelligence team is dealing with the threats. Once police are aware of this threat, he will be offered protection. It would be heightened for his appearance at the Old Firm match.”
Police in Glasgow said last night: “Any reports of threats received by police will be fully investigated.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.