TRABALLA LA POLTRONA DEL PRIMO MINISTRO

Incerto il destino di Peter Robinson, il grande sconfitto delle General Election 2010

Il messaggio delle elezioni appena conclusesi è chiaro, gli elettori hanno dimostrato un chiaro sostegno al DUP ma hanno messo all’angolo il loro leader, nonchè Primo Ministro del loro Paese, Peter Robinson.
Sul risultato elettorale hanno senza dubbio influito gli scandali del quale è stato al centro sia in prima persona che indirettamente (Iris Robinson), ma in questo momento di difficoltà non sono mancate le parole di sostegno del leader della controparte repubblicana, Gerry Adams, che ha dichiarato: “Ha attraversato un periodo molto torrido recentemente e la politica è un affare molto difficile. Non si può fare a meno di provare empatia con Peter Robinson.”
Adams ritiene che Peter Robinson si riservi la facoltà di restare come Primo Ministro.
Resta innegabili ai più, qualità intriche al leader del DUP: la tagliente capacità di negoziazione e le sue capacità come capo del Governo.
Quel che sarà del suo futuro è ancora presto per dirlo. Il suo primo faccia faccia con i colleghi di partito avverà lunedì mattina.
In un’intervista alla BBC Ian Paisley, eletto successore al padre al seggio di North Antrim, ha dichiarato: “Delle azioni di partito, come in una famiglia e in generale, cerchiamo di discuterne a porte chiuse e a porte chiuse cerchiamo di risolvere i problemi. Questo è ciò che faremo.”

Traduci l’articolo…
Share


Robinson set to face Assembly group (NewsLetter)
THE DUP were last night staying tight-lipped on the future of Peter Robinson but the leader’s position looks increasingly shaky.
It was noticeable that the most forthright words of support for Mr Robinson yesterday came from Sinn Fein president Gerry Adams, who said he believed that the DUP leader retains the authority to stay on as first minister.
“I didn’t see it coming,” he said, adding: “He has had a very torrid time recently and politics is a very tough business. One can not help but feel empathy with Peter Robinson.”
Had Mr Robinson lost his seat amid a plummeting DUP vote across the Province, he could justifiably have claimed that he was a victim of the party’s troubles.
But on Thursday voters sent a clear message that they were supporting the DUP as a party but deserting Mr Robinson, its leader.
But despite his rejection at the polls, the DUP will be acutely aware of Mr Robinson’s forensic mind, sharp negotiating skills and sheer ability as a minister are one of the party’s key assets.
Mr Robinson will formally face his DUP Assembly colleagues in the weekly meeting of the party’s Assembly group on Monday morning.
Asked about Mr Robinson’s position during a BBC interview yesterday, New North Antrim DUP MP Ian Paisley Jnr said: “Our party acts, by and large, like a family and by and large we try to do our business behind closed doors and resolve any issues behind closed doors. That’s what we will do.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.