GUIDA IN STATO D’EBREZZA PER SEAN HOEY

Sean Hoey, 39 anni, il cui nome è stato legato indissolubilmente per anni alla strage di Omagh, è apparso nuovamente questa mattina davanti ad un giudice.
Questa volta l’accusa è di guida in stato d’ebrezza. Un funzionario del PSNI ha dichiarato al cospetto del giudice Paul Copeland, che il reato si è concretizzato il 5 luglio nei pressi di Finegans Road a Jonesborough, quando l’imputato Sean Hoey è risultato positivo all’alcool test, rilevando una quantità della sostanza eccedente i limiti di legge consentiti.
Sean Hoey che non ha rilasciato dichiarazioni, il prossimo mese dovrà comparire  davanti alla corte per una nuova udienza.
Sean Hoey, al centro del caso giudiziario che ha di fatto rappresentato una delle più gravi sconfitte del sistema giudiziario britannico,  nel dicembre del 2007 venne assolto dall’accusa di omicidio delle 29 vittime della strage di Omagh e di altri 26 capi d’accusa.
Nessun altro è mai più stato perseguito penalmente per quell’atrocità.
Solo una causa civile avviata dai familiari delle vittime dell’attentato ha portato all‘incriminazione di quattro uomini (Seamus McKenna, Michael McKevitt, Liam Campbell, Colm Murphy) collegati al Real IRA, condannati ad un risarcimento di 2 milioni di sterline.

Traduci l’articolo…
Share

Hoey in court over drink-drive charge (U TV)
The man cleared of the Omagh bomb massacre has appeared in court charged with drink driving.
Sean Hoey, 39, had alcohol in excess of the legal limit in his system when he was stopped by police in his home village of Jonesborough, south Armagh, earlier this month, Newry Magistrates’ Court heard.
Standing in the dock, he did not speak during his brief appearance, nodding only to acknowledge he understood the charge against him.
A PSNI officer told Magistrate Paul Copeland that he could connect Hoey, from Molly Road, Jonesborough, with the offence on the nearby Finegans Road on July 5.
Mr Copeland ordered the electrician, who was fuller in face than during the marathon Omagh trial of two years ago, to appear before him again next month for a further hearing.
In December 2007, Hoey was acquitted in Belfast Crown Court of murdering the 29 people who died in the Real IRA outrage in August 1998.
He was also cleared of 26 other charges linked to a series of dissident republican attacks in the months around Omagh.
In his judgment, Mr Justice Weir strongly criticised the case presented by the prosecution during the 56 day trial, accusing police of handling forensic evidence in a thoughtless and slapdash manner.
No one has ever been successfully criminally prosecuted for the atrocity.
Last month four men were found liable for the bombing in a landmark civil case taken by the families and ordered to pay millions in compensation.
After Wednesday’s hearing in Newry, Hoey left court alone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.