FERMANAGH: STATO DI ALLERTA TERMINATO, RIENTRANO GLI EVACUATI

E’ terminato lo stato di allerta nel Fermanagh. Diciotto famiglie residenti nella zona di Dernawilt sono state costretti a lasciare le loro case dopo la segnalazione della presenza di una bomba nel tratto di strada da Rosslea a Donagh Road.
Il PSNI ha affermato che si è trattato di un falso allarme e che i responsabili sono i dissidenti.
Quasi in risposta alle critiche degli ultimi giorni hanno sommerso il PSNI per il tardivo intervento in occasione di un precedente allarme bomba (intervento avvenuto ben 17 giorni dopo l’allerta), l’Ispettore Capo Alywin Barton ha dichiarato che la decisione di spostare la gente non era stata presa alla leggera.
“Sono molto dispiaciuto per il disagio che è stato causato a loro”, ha detto. “Le famiglie sono state eccezionalmente pazienti, tolleranti e solidali in tutta l’operazione. Capisco completamente il loro vero e proprio senso di angoscia, e di frustrazione nell’essere evacuate” ed ha aggiunto che questi ‘piccoli’ inconvenienti sono necessari per salvaguardare la sicurezza della comunità.

Families return after hoax alert (BBC News Northern Ireland)
Eighteen families have been allowed back to their homes in Fermanagh following a bomb alert.
Residents in the Dernawilt area were forced to leave their houses following reports that a bomb had been left on the Rosslea to Donagh Road.
It turned out to be a hoax and the police said dissident republicans were responsible.
Chief Inspector Alywin Barton said the decision to move people had not been taken lightly.
“I am extremely distressed with the inconvenience that was caused to them,” he said. “Those families have been exceptionally patient and supportive and tolerant throughout the operation.
“But they do feel a real sense of distress, a real sense of frustration at being displaced and I understand that competely.
“It is a number one priority to try to ensure that as little inconvenience as possible is caused to the community, however, safety then plays a role as well.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.