2000 DOCUMENTI DELL’IRA DELL’EPOCA DELL’EASTER RISING RITROVATI IN UN ATTICO NELLA CONTEA DI CLARE

Erano conservati in un attico a Kilrush, County Clare: la collezione di documenti di operazioni segrete risalenti a cent’anni fa appateneva a Joe Barrett, comandante dell’IRA morto negli anni ’80

L’archivio, che l’Historical Society si ripropone di digitalizzare e rendere di pubblico dominio, contiene documenti attestanti operazioni segrete avvenute nel periodo che va dall’Easter Rising alla guerra civile.

Si tratta di circa 2000 documenti, incluse liste di membri dell’IRA, parole d’ordine, mappe che mostrano come avvenivano gli attacchi.

_107391340_documents.png

Tuttavia, la famiglia Barrett non aveva idea dell’esistenza della collezione quando ha chiamato la District Historical Society per svuotare la casa di famiglia.

“Uno dei familiari, che voleva vendere la casa, ci ha invitati a prendere tutto ciò che ritenevamo di valore storico”, ha spiegato uno degli storici, Paul O’Brien.

“Non ci aspettavamo altro che interessanti pezzi di valore da asta. Quando abbiamo aperto quegli scatoloni non potevamo credere a quello che avevamo trovato”, ha raccontato.

“Negli scatoloni c’erano centinaia e centinaia di documenti, mappe, foto, medaglie, un berretto militare – tutto risalente al periodo che va dal 1916 al 1925 circa”.

_107391377_senators.png

Joe Barrett nacque in una famiglia Repubblicana, e si unì all’Irish Republican Brotherhood (IRB) a 20 anni.

Nel 1916 ne era diventato comandante, ma per problemi di comunicazione la sua unità, di 30 uomini, e molti altri non presero parte alla Rivoluzione. Barrett prese poi parte alla Guerra d’Indipendenza (1919-1921) come comandante della Mid Clare Brigade dell’IRA.

Risale al 1955 un comunicato di Barrett all’Irish Bureau of Military History che descriveva il suo coinvolgimento in numerose azioni dell’IRA, ma riconosceva anche il coraggio dei nemici: “Per dire del RIC (Royal Irish Constabulary) ciò che è giusto, devo ammettere che in battaglia non c’erano uomini più coraggiosi”.

Molti dei documenti si riferiscono a richieste di pensione per servizio militare da parte di ex membri dell’IRA, mentre altri espongono “nei minimi dettagli” agguati, come uno nella contea di Clare contro una caserma del RIC

“Due cose si misero in mezzo: un terreno di ghiaia tutto intorno alla caserma e un cane.
Così, quando uno degli agenti uscì, al mattino presto, per prendere il latte “si occuparono del cane”, come dice in un eufemismo il documento.
“Poi si misero le calze sulle scarpe per camminare sulla ghiaia senza essere uditi e attaccare. Non appare però che nessuno sia rimasto ucciso nell’agguato, eccetto forse il povero cane.

Altri documenti si riferiscono alla Guerra Civile (1922-1923). e includono piani dell’IRA contro coloro che supportavano il Trattato che ha diviso l’Irlanda.
“Quelli mettono particolarmente i brividi perché [l’IRA] aveva tutti i dettagli: i club che frequentavano, dove vivevano eccetera”, ha affermato O’Brien.

L’IRA giustiziò anche molti dei suoi stessi membri con l’accusa di passare informazioni al nemico. Alcuni di questi documenti hanno la scritta “Da distruggere dopo l’uso”, “ma ovviamente Barrett non lo fece”, spiega O’Brien.

_107391373_warning.pngù

Ma un secolo più tardi, il riemergere di documenti che potenzialmente condussero ad arresti o omicidi può puntare un nuovo faro su un tumultuoso periodo della storia del paese.

Tratto da BBC News Northern Ireland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.