BELFAST. PSNI IN MASSA PER TRE PARATE, MA PARTECIPANO IN 300

Dei 1500 manifestanti attesi sabato 1 febbraio sulle strade di Belfast, per una parata nazionalista e due contro-manifestazioni lealiste, si sono presentati in meno di 300 in tutto

Ad attendere i 300 manifestanti c’erano massicci cordoni della PSNI, che si aspettava di dover fronteggiare migliaia di partecipanti: si è così reso immotivato il blocco quasi totale del centro di Belfast, che sabato è rimasto paralizzato dalle 9 del mattino per la massiccia operazione di sicurezza.

Nonostante le previsioni, infatti, le tre parate si sono svolte senza incidenti.

Ad organizzare la marcia principale era la  North Belfast Civil Rights Association, per protestare contro il settarismo nelle istituzion. specie nell’assegnazione delle abitazioni;  le altre due erano contro-manifestazioni lealiste.

La Parades Commission era stata avvertita che all’evento della NBCRA avrebbero partecipato cinque bande e almeno 500 sostenitori; ma alla fine non erano più di 100. In ugual modo, dei 1000 lealisti attesi dagli organizzatori sono scesi in strada in poco più di un centinaio.

Tuttavia, in uno statement sul web la NBCRA ha sottolineato che il problema della disuguaglianza nell’assegnazione delle abitazioni, radicata in discriminazioni politiche o religiose – questione che stava alla base della protesta – è sentito e grave, e che è urgente che sia messo in luce.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...