UNIONISTI IN DIFESA DELLE PROTESTE CONTRO IL G8, DAI FOCOLAI DI VIOLENZA

Attivisti della ‘Unite‘- la più grande organizzazione sindacale nel Regno Unito – e del NIPSA – che rappresenta migliaia di lavoratori del settore pubblico in Irlanda del Nord – hanno dichiarato che saranno adottate le misure necessarie per evitare che le manifestazioni previste a Belfast e nel Fermanagh possano essere strumentalizzate da teppisti anticapitalisti violenti

“Se siete intenzionati a combinare dei guai, non avvicinatevi alla nostra manifestazione. Non permetteremo che questa dimostrazione venga strumentalizzate”, ha dichiarato Gary Mulcahy, portavoce e coordinatore della campagna “G8 Not Welcome”.

In migliaia prenderanno parte alla proteste pianificate a Belfast (sabato 15 giugno) e ad Enniskillen (lunedì 17 giugno) dove i manifestanti cercheranno di avvicinarsi il più possibile ai protagonisti del summit marciando attraverso la città fino alla recinzione eretta intorno al blindatissimo e lussuoso Lough Erne Resort. La manifestazione potrebbe protrarsi per 4 ore.

Gli unionisti lamentano la volontà del governo di creare allarmismo, sopito quest’oggi dalle dichiarazioni ‘ottimiste’ dell’ Assistant Chief Constable della PSNI,  Alistair Finlay.

Lunedì 17 giugno, previsti gravi disagi al traffico per l’arrivo di Barrack Obama.

Annunci

Un pensiero su “UNIONISTI IN DIFESA DELLE PROTESTE CONTRO IL G8, DAI FOCOLAI DI VIOLENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...