I RIVOLTOSI ‘SONO NEMICI DELLA DEMOCRAZIA’

La condanna dei leaders di Stormont, delle violenze che sembrano aver totalmente perso l’obiettivo all’origine delle ‘flag protests’, facendo ripiombare il Nord Irlanda nel settarismo

“Non si è rispettosi della Union Flag se la si utilizza come arma per attaccare qualcuno. Non mostri rispetto per la Union Flag, se avete bisogno di indossare una maschera mentre la portate”, ha dichiarato il Primo Ministro Peter Robinson.

Il leader del DUP condanna fermamente il ricorso alla violenza che sta scuotendo East Belfast, ogni giorno con maggior veemenza.

“Questo problema non sarà mai risolto per le strade, ma solo attraverso mezzi democratici”, sottolinea. Mezzi democratici, quali l’Ulster Unionist Forum, fortemente voluto da Robinson e da Mike Nesbitt (leader UUP), “uno strumento per coloro che vogliono  seriamente discutere e affrontare questioni di interesse.”

Martin McGuinness, vice primo ministro, è convinto che coloro che sono coinvolti negli scontri non rappresentino la maggioranza unionista.

Si tratta di “una sfida da parte di persone che non hanno un mandato e che non rappresentano nessuno, se non loro stessi”.

“Non credo che questa gente parli a nome della stragrande maggioranza dei sindacalisti all’interno della nostra società. Queste sono persone associate ad una politica tipo quella del British National Party (BNP)”.

“Queste sono persone che sono chiaramente dei bigotti settari. Di fatto stiamo assistendo alla ri-settarizzazione del Nord Irlanda”, accusa McGuinness.

Articoli Correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.