LORD EMPEY: “L’INCHIESTA SUL FAIR DEVE ESSERE PUBBLICATA”

Dopo che il gruppo di sostegno alle vittime diretto da Willie Frazer è stato pubblicamente accusato di irregolarità finanziarie, Lord Empey (ex leader UUP) chiede che i risultati dell’inchiesta condotta sul caso siano resi pubblici: “Dopo tutti quei pettegolezzi, è questione di giustizia naturale”

Nel luglio 2010, lo Special EU Programmes Body (SEUPB) – organizzazione non governativa alle dipendenze di Stormont – ha ritirato i fondi destinati al FAIR sostendendo che non avesse aderito opportunamente alle condizioni per gli appalti e l’approvvigionamento. La conseguente inchiesta della PSNI per criminalità organizzata è durata circa un anno, al termine del quale un portavoce aveva dichiarato che “non c’erano prove sufficienti per dimostrare l’esistenza di un reato”, e che “non ci sarebbe stato alcuna prosecuzione giudiziaria”.
Allora, il SEUPB aveva ricevuto pressioni per presentare per iscritto le proprie accuse al FAIR, ma l’organo non acconsentì, sebbene fosse trascorso più di un anno da quando i fondi sono stati tagliati.
Nel novembre 2011, il SEUPB rilasciò il rapporto sull’inchiesta a Willie Frazer, con una lettera che avvertiva che gli veniva consegnato “su stretta condizione” che egli fosse l’unico a leggerlo, e aggiungeva: “Come potrà notare, i contenuti del rapporto sono altamente sensibili e confidenziali, e non verranno resi pubblici per terze parti. L’uso non autorizzato, la pubblicazione, la diffusione o qualunque alterazione dello stesso è strettamente proibita”.
IL SEUPB ha in seguito dichiarato di star “attendendo indicazioni” dagli organi governativi dell’Irlanda del Nord e della Repubblica per l’eventuale ripristino dei fondi al FAIR.
Un portavoce del SEUPB ha reso poi noto che l’OFMDFM (Office of the First Minister and Deputy First Minister) nordirlandese e il Ministero dell’Ambiente di Dublino “si sono trovati concordi nel richiedere il rilascio del rapporto su base strettamente privata e confidenziale” e ha acconsentito a procedere in questo senso.
Ma Lord Empey non è soddisfatto, e chiede che l’inchiesta sia resa di dominio pubblico: “Le accuse contro il FAIR erano state avanzate pubblicamente, quindi l’indagine su di esse non dovrebbe essere tenuta nascosta” ha dichiarato, e anche Frazer ha annunciato che il suo team legale sta prendendo provvedimenti a questo fine.
Ancora nessun commento dall’OFMDFM.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.