MIGLIAIA IN PROTESTA ALLA BELFAST CITY HALL

In duemila, secondo le stime ufficiali, i lealisti coinvolti nella manifestazione che ha preceduto gli scontri attualmente in corso alla City Hall: in fiamme un tricolore irlandese

Non si placa l’ondata di violenza che sta sconvolgendo Belfast dopo la decisione di rimuovere la Union Jack dalla City Hall: dopo la quinta notte di scontri, finita con nove agenti feriti, la tensione resta alle stelle.

Già ieri, la PSNI aveva lanciato un nuovo appello alla calma, insistendo perché la protesta organizzata per oggi fosse disdetta: “Non è né il momento né il luogo per protestare, ci sono seri motivi di preoccupazione che la sicurezza dei residenti possa essere compromessa”, aveva affermato l’Assistant Chief Constable Kerr.

Inviti caduti nel vuoto: dopo la manifestazione definita “per la maggior parte pacifica” al City Hall, dove i lealisti hanno bruciato un tricolore irlandese, gli scontri si sono ora riaccesi in Newtownards Road, Hollywood Arches e Carrickhill.

….dal Belfast Telegraph

Articoli correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.