JOHN DE CHASTELAIN: “È CON GRANDE DISPIACERE CHE VEDO CONTINUARE LA VIOLENZA PARAMILITARE”

Una delle figure chiave del processo di pace, l’ex generale Canadese e diplomatico John De Chastelain, ha invitato a “compiere maggiori sforzi” per meglio applicare i principi del Good Friday Agreement 

John De Chastelain fu a capo della Independent International Commission on Decommissioning , che riuscì nell’impresa di ottenere la dismissione degli arsenali dei gruppi paramilitari lealisti e repubblicani dopo l’Accordo del Venerdi Santo.

Intervistato dall’Irish Times, John De Chastelain si è detto preoccupato dall’attuale vacuità politica in Nord Irlanda, e ha invitato ad un maggior impegnk per applicare nel modo migliore possibile i principi dell’Accordo del 1998 in tutto il loro potenziale.

“Il mio più grande dispiacere è che a più di vent’anni dalla firma dell’Accordo ci sono ancora persone che vogliono usare la violenza per cambiare ciò che è stato raggiunto, in particolare quando un’intera nuova generazione che non ha vissuto i Troubles ora può votare”, ha dichiarato.

“Per cosa possono votare se l’Assembly è sospesa e la è da due anni, dov’è il governo di cui si parla nell’Accordo?”, ha aggiunto, dopo che la scorsa settimana i partiti si sono impegnati a ricominciare i colloqui per ripristinare il governo.

Parlando della Brexit, l’ha definita “inquietante”, in particolare per quanto potrebbe influenzare un aspetto del Good Friday Agreement: il confine.

“Sono tutti nervosi perché non si sa come finirà. Quando sarà presa una decisione, in qualunque momento avvenga, credo, spero, che la saggezza prevarrà e che la libera circolazione in ingresso e in uscita da e per la Repubblica resti intatta”, ha affermato a questo proposito.

“Uno degli aspetti chiave del Belfast Agreement era proprio il fatto che il confine sarebbe rimasto aperto, e per coloro che erano irritati dalla prospettiva dell’esistenza di due giurisdizioni – una per ogni lato del confine – beh, non fu un grosso problema una volta che il confine è stato aperto. Spero che le cose rimangano così”.

Parlando poi dell’omicidio di Lyra McKee, che ha definito “una tragedia”, De Chastelain ha sollevato dubbi sulla “strategia” dei dissidenti Repubblicani responsabili.

“Il portavoce del gruppo [la New IRA] responsabile della morte di questa giovane donna ha evidenziato la questione della mancanza di supporto da parte della gente e del fatto che la violenza non cambierà mai le divisioni politiche, quindi mi chiedo, a che pro continuare?

“Non è che la continuazione della violenza mi abbia del tutto sorpreso, ma avrei pensato che, 21 anni dopo l’Accordo, questi problemi si sarebbero placati”, ha concluso.

Tratto da Belfast Telegraph

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.