GREGORY CAMPBELL (DUP): “NIENTE DIALOGO FINCHÉ CONTINUA LA VIOLENZA DISSIDENTE”

Mentre Shona McCartney, alla testa degli uffici di Derry City of Culture, si dichiara aperta a colloqui con i responsabili dell’attacco di mercoledì sera, giunge il secco rifiuto del deputato del DUP: “Servirebbero soltanto ad incoraggiare i dissidenti”.

“Il dialogo è giusto, ma è una sorta di premessa al successo, e rappresenta una soluzione solo se fondato sulla certezza che venga posta fine alla violenza da parte di chi la perpetra. Altrimenti, sarebbe come dimostrare ai dissidenti che le loro azioni violente abbiano effettivamente portato ad un risultato – quello di spingere noi al dialogo. Tutti i colloqui negli scorsi due o tre anni non hanno portato ad alcun risultato, dunque non possiamo contemplare il dialogo finché loro continuano a fare della gente il loro obiettivo.”
In duecentocinquanta giovedì sono scesi per le strade di Derry a manifestare contro l’attacco, ed erano presenti rappresentanti del mondo politico, clericale e artistico; ma secondo Campbell non fa differenza il fatto che la maggioranza dei cittadini si sia schierata contro i responsabili: “chi sta dietro quella bomba è convinto e determinato, siamo di fronte a fanatici radicali. E se fossero in prigione”, conclude, esortando la polizia ad un controllo più serrato delle aree repubblicane e nazionaliste, “non potrebbero piazzare bombe da nessuna parte”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.