EIRIGI: PORRE SUBITO FINE ALL’ INTERNAMENTO DI MARIAN PRICE

La reazione del leader di Eirigi dopo l’arresto della veterana reppublicana alla testa del 32 County Sovereignty Movement

a cura di Doris Ercolani

Breandán Mac Cionnaith dell’ Eirigi ha detto che la mossa del governo britannico di revocare la licenza di libertà alla repubblicana di Belfast Marian Price è indicativo di quanto la posizione di molti ex-detenuti repubblicani possa essere pericolosa per il governo.
Nonostante il giudice di Derry abbia concesso lunedì la libertà su cauzione a Marian Price, lei è stata comunque arrestata, dopo che il Segretario di Stato Owen Patterson le ha revocato la licenza.
La Price dovrà ora comparire nuovamente in tribunale in collegamento video il 9 giugno.
Mac Cionnaith ha dichiarato: “La decisione deplorevole di intrappolare Marian Price per decenni sotto una vecchia licenza di libertà è la prova che il governo britannico continua a tenere una spada di Damocle sopra le teste degli ex-detenuti repubblicani”.
“In effetti, ciò che il governo britannico sta dicendo è che, se continui a combattere e non rimani in silenzio, sarà lui stesso a tapparti la bocca. Questo è simile al Defence of the Realm Act che il governo britannico utilizzava usualmnte per incarcerare i repubblicani irlandesi dopo la Rivolta di Pasqua. ” In primo luogo, quei repubblicani ex-detenuti che vivono sotto licenza non sarebbero mai stati imprigionati, se non fosse stato per l’interferenza della Gran Bretagna negli affari irlandesi, interferenza che ha portato qui alla creazione di un conflitto armato. Minacciando queste persone di riportarle in carcere, se si considera che esse hanno soltanto alzato la voce fuori dal coro,  si capisce come il governo sta soltanto accumulando ingiustizie su ingiustizie “.
Mac Cionnaith ha aggiunto: “Un sistema legislativo che consente l’incarcerazione ripetuta di repubblicani ex-detenuti, senza processo né condanna, dovrebbe essere immediatamente abrogato e alle persone in questione dovrebbe essere permesso di andare avanti con la loro vita. Il primo passo verso questo processo dovrebbe essere la scarcerazione immediata di Marian Price e Martin Corey di Lurgan,  internato  anch’egli in base allo stesso sistema legislativo.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.