COLLUSIONE POLIZIA-UVF. INCHIESTA DEL POLICE OMBUDSMAN

Lo conferma Michael Maguire, del Police Ombudsman Office: “È in corso un’inchiesta su una serie di omicidi avvenuti a West Belfast tra il 1989 e il 2010, su cui secondo le famiglie non sono mai state aperte effettive indagini”

La collusione è l’ombra che grava nuovamente sulle forze di polizia nordirlandesi, accusate di aver deliberatamente evitato di aprire indagini su una serie di omicidi firmai Ulster Volunteer Force (UVF).

Il più recente caso nel mirino del Police Ombudsman è quello di Bobby Moffett, ex prigioniero lealista ucciso il 28 maggio 2010. Secondo un rapporto della Independent Monitoring Commission pubblicato all’epoca, l’omicidio era stato ordinato dall’UVF di Shankill.

Il Police Ombudsman ha ora riaperto il caso sulla base del sospetto che le indagini non fossero state portate avanti per proteggere gli informatori della polizia.

Informazioni su questi ad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...