INCONTRO SDLP E PARADES COMMISSION SULLA VIOLAZIONE DEI ‘PATTI’

Tre esponenti del Social Democratic Labour Party a tavolino con la Parades Commission per discutere delle presunte violazioni delle bande lealiste alle restrizioni decise in occasione dell’Ulster Covenant Parade

Le bande avrebbero dovuto solamente suonare gli inni passando nei pressi di 2 chiese cattoliche poste lungo il percorso della parata che sabato 29 settembre ha celebrato il centenario della firma dell’Ulster Covenant. Ma da più parti sono giunte testimonianze di atti provocatori di lealisti, il più eclatante dei quali è stato ‘firmato’ da un membro di una banda immortalato mentre urinava contro St Matthew’s Church.

Nessun allarmismo dal lato Parades Commission, il cui presidente Peter Osborne ha espresso soddisfazione per l’assenza di scontri e violenze.

“Le ultime due o tre settimane hanno visto un miglioramento in tale contesto, si è dialogato, e anche se non tanto quanto avrebbe dovuto, l’ impegno da parte di leaders civili, esponenti politici e il clero, è stato davvero importante”, dichiara Osborne che sottolinea come “il lavoro per il prossimo anno deve iniziare adesso.”

La PSNI conferma l’ampia raccolta di prove e che ogni violazione della sentenza della Parades Commission sarà studiata e segnalata al Public Prosecution Service.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...