Micheal Martin

PIRA, SCONTRO TRA STORMONT E DUBLINO

Nella bufera che ha seguito la richiesta di scuse ufficiali da parte del governo irlandese, accusato di aver “collaborato alla nascita della Provisional IRA” nei primi anni dei Troubles, i partiti si attaccano a vicenda

“Il DUP sta cercando di riscrivere la storia”: è Michael Martin, leader del Fianna Fail, a prendere posizione contro le accuse mosse al governo di Dublino, rivolte, tra gli altri, anche a tre membri del suo partito – Charlie Haughey, Neil Blaney e Kevin Boland – che erano al potere nel 1969.

“Certo è degno di merito che il DUP  cerchi di ottenere scuse per le barbarie dell’IRA – ma lo sta chiedendo alle persone sbagliate”, ha scritto Martin sull’Irish News. “Quando ho sentito per la prima volta che lunedì il DUP ha avanzato una mozione perché il governo irlandese porga scuse ufficiali sono rimasto sinceramente sbalordito”.

“In un momento in cui una crisi senza precedenti dell’economia e del lavoro sta causando devastazione in tutta l’Europa, con conseguenze estremamente drammatiche per le città e i paesi del Nord, non mi aspettavo certo quel tipo di retorica politica che credevo ci fossimo lasciati alle spalle quando il DUP e lo Sinn Féin hanno formato l’alleanza governativa.

“Il fatto che l’analisi e il linguaggio fossero tanto inaccurati, e così fuori tono con le nuove, risanate relazioni tra il Nord e il Sud, mi ha fatto pensare. Cos’è successo che abbia spinto rappresentanti pubblici altrimenti civili e responsabili ad ignorare fatti storici e a tornare ad un linguaggio di scontro, aggressione  e mancanza di rispetto?”

Le conclusioni tratte da Martin, spiega proseguendo, sono due: la prima è che il governo irlandese “non stia più mantenendo con il governo di Stormont la relazione tanto stretta e sana che avevano consolidato gli scorsi governi”; la seconda, che “qualcosa di profondo sia accaduto nei rapporti tra lo Sinn Féin e il DUP”.

“Per significare davvero qualcosa, una scusa dev’essere sincera, e deve essere offerta da chi ha la responsabilità morale di ciò che è successo”, continua. “Se il DUP vuole puntare il dito del rimprovero per le azioni dell’IRA, deve guardare molto più vicino a casa. Questo tentativo di riscrivere la storia scaricando la responsabilità su Dublino è una finzione troppo ardita”.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...