RIPRISTINATE LE ACCUSE CONTRO MARIAN PRICE

Marian Price, Paddy McDaid, Frank Quigley e Marvin Canning sono nuovamente accusati dal Public Prosecution Service di aver preso parte ad una manifestazione di un’organizzazione proscritta, in riferimento alla commemorazione dell’Easter Rising 2011 tenuta dal 32CSM di Derry

In maggio, un giudice aveva ritirato le accuse per insufficienza di prove, ma da oggi sono nuovamente valide per decisione del PPS.

Una nuova svolta, dunque, per il controverso caso di Marian Price, arbitrariamente internata nel maggio 2011 dall’allora segretario di stato britannico Owen Paterson.

Un’udienza preliminare è ora prevista per il 27 settembre, ma sono molti i dubbi che Marian Price possa comparire in tribunale: a causa delle sue condizioni di salute, ulteriormente aggravatesi negli ultimi mesi dopo più di un anno di internamento in isolamento, era stata ritenuta troppo malata per sostenere un processo, ma la sua scarcerazione non è mai stata presa in considerazione.

Attualmente è ricoverata per polmonite, ma anche l’artrite di cui soffre da anni e la depressione gravissima continuano a minacciare la sua salute.

About these ads

Un pensiero su “RIPRISTINATE LE ACCUSE CONTRO MARIAN PRICE

  1. Pingback: CASO PRICE. “DEVIARE DAL CORSO DELLA GIUSTIZIA NON PORTA GUADAGNI” | The Five Demands

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...