BLACK SATURDAY PARADE. NIENTE CARCERE PER ‘ATTO PROVOCATORIO’

Condanna sospesa per lo scozzese arrestato in connessione ai disordini scoppiati lo scorso week end al passaggio della Royal Black Parade nei pressi di St Patrick’s Church

James Boyce, 38 anni originario di Glasgow, assiduo frequentatore di parate lealiste (si reca fino a 4 volte l’anno nel Nord Irlanda per martecipare alle marce), è stato condannato per atto provocatorio a 3 mesi di reclusione. La pena è stata sospesa per un periodo di 18 mesi.  Pena pecuniaria di £ 100 in multe e tasse.  Ritirata l’accusa di comportamento violento. All’udienza, che si è tenuta presso la Belfast Magistrates Court’, l’imputato ha partecipato in collegamento video.

Boyce, filmato da telecamere a circuito chiuso, aveva inizialmente sostenuto di essersi trovato per caso tra le file dei riottosi.

Articoli Correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...