SOLDATO INSULTA LE VITTIME DELLA BLOODY SUNDAY SU FACEBOOK

L’emblema del Reggimento Paracadutisti e la scritta “F*** Bloody Sunday”: era l’immagine di copertina sul profilo Facebook – ora rimosso – di un soldato del RIR (Royal Irish Regiment). “Deve essere congedato”, è l’appello di Colum Eastwood (SDLP), commissario delle vittime

Shock del deputato per l’area di Foyle, membro del Bloody Sunday Trust: “Francamente, è abominevole e mi ha dato nausea”, è il suo commento. “Il Primo Ministro David Cameron ha descritto come ‘ingiustificate ed ingiustificabili’ le azioni dei soldati dell’Esercito britannico quel giorno, e io descriverei così anche quell’immagine.
“Non potrebbe nemmeno essere definita avventatezza, perché serve una decisione consapevole per postare qualcosa sulla propria pagine Facebook”.

“E’ il minimo che le famiglie delle vittime ricevano quantomeno delle scuse totali ed inequivocabili, e mi auguro che giungeranno immediatamente. Tuttavia”, conclude, “se il Ministro della Difesa vuole provare definitivamente di concordare con il giudizio di David Cameron sulla Bloody Sunday, dovrebbe rimuovere immediatamente il soldato dall’incarico”.

Intanto, un portavoce del Ministero della Difesa ha rilasciato una dichiarazione nella quale specifica che “le opinioni espresse dall’individuo non rappresentano minimamente quelle dell’Esercito o del Ministero della Difesa”, aggiungendo: “Coloro che non rientrano negli alti standard dell’Esercito o che vengono scoperti nel commettere un’offesa vengono puniti con estrema severità – inclusa la rimozione dall’incarico”.

Informazioni su questi ad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...