GAFFE DI UNA TV AMERICANA: “MANIFESTANTI DELL’IRA” LE VITTIME DELLA BLOODY SUNDAY

La rete nazionale statunitense ABC nell’occhio del ciclone dopo che, in un servizio sul passato di Martin McGuinness nell’IRA, un giornalista ha citato la Bloody Sunday riportando che “nel 1972 l’esercito britannico ha aperto il fuoco su un gruppo di manifestanti dell’IRA”

“Quando mia sorella mi ha chiamata da Boston raccontandomi quello che aveva sentito in televisione non potevo crederci”, racconta ancora sconvolta Maura Young, il cui fratello John, allora appena diciassettenne, perse la vita sotto il fuoco della Bloody Sunday. “Poi sono andata a guardare quel servizio online ed è stato scioccante. È completamente sbagliato”.
“Sono rimasto orripilato che un gigante della TV come ABC possa essere caduto in un errore simile”, è il commento di John Kelly: anche suo fratello, Michael, è tra le vittime. “Dopo tutti questi anni di campagne per cambiare le idee della gente sulla Bloody Sunday, è francamente incredibile ed enormemente ingiusto che ABC possa aver avanzato quest’accusa scandalosa. È inaccettabile, domandiamo delle scuse ufficiali”.

Un portavoce di ABC, tuttavia, ha dichiarato che, pur rimanendo “disponibile a correggere qualunque errore commesso” e “felice di farlo”, la rete non trasmetterà alcuna ritrattazione della notizia.
In risposta, alcune delle famiglie delle vittime si sono rivolte al loro legale, Peter Madden (della Madden and Finucane Solicitors), che ha ricordato un particolare inquietante: “Il governo britannico, all’epoca della Bloody Sunday, diffuse la voce che le vittime fossero state coinvolte in uno scontro a fuoco con i soldati, e ABC ha riportato a tutti gli effetti quella menzogna – questo ha implicazioni molto gravi”, commenta, ribadendo la speranza che una ritrattazione o delle scuse siano trasmesse su “Good Morning America”.
“Quel servizio è andato in onda su una rete nazionale, quindi qualunque scusa o ritrattazione dovrà anch’essa essere trasmessa su una rete nazionale”.

Informazioni su questi ad

Un pensiero su “GAFFE DI UNA TV AMERICANA: “MANIFESTANTI DELL’IRA” LE VITTIME DELLA BLOODY SUNDAY

  1. ABC?e questa sarebbe la libera informazione americana:bah!!!neanche le scuse.ma in che cazzo di mondo viviamo!!!!!Questi “l’ABC”del giornalismo non sanno neanke dove stà di casa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...