1979023440

CREGGAN, E’ GIUNTO IL MOMENTO DEL DIALOGO

40 attivisti comunitari si sono resi disponibili a scendere in colloqui al fine di giungere ad una ‘tregua’ nelle tensioni che stanno raggiungendo un livello ‘pericoloso’ a Creggan, area repubblicana a Derry

Tra i firmatari di un comunicato emesso da attivisti comunitari della Derry’s Creggan Estate, spiccano i nomi di Tony O’Doherty, Gerry Quinn, Séamas Heaney, Conal McFeely, Charles Lamberton, Donncha MacNiallais e Karen Mullan.

L’iniziativa giunge dopo gli innumerevoli incidenti della scorsa settimana che a livello locale stanno alimentando inquietudine e preoccupazione.

La goccia che ha fattro traboccare il vaso è stata un’azione definita ‘pericolosa ed irresponsabile’ che si è concretizzata con la denigrazione di un lavoratore della comunità locale, il cui nome è stato imbrattato sui muri in varie parti della città.

“Le persone che hanno dipinto questi slogans, con le loro minacce implicite, dovrebbero riflettere sul fatto che non c’è nulla da guadagnare dal minacciare o intimidire il loro stesso popolo. Ci sono molti motivi di preoccupazione all’interno di questa comunità -  questioni che vengono affrontate ad ampio spettro da organizzazioni comunitarie e dai lavoratori in tutta l’area”, riporta il comunicato.
“Questi gruppi e persone deve essere incoraggiati e sostenuti – non demonizzati o mirati.”

I rappresentanti della comunità avanzano l’ipotesi che l’azione denigratoria sia  stata organizzata da “uno o più dei gruppi armati che operano nella nostra comunità.”
“I responsabili devono rendersi conto che tali metodi non sono nell’interesse della comunità. Gli operatori locali si trovano quotidianamente a dover affrontare i più impegnativi problemi sociali ed economici”.
“Abbiamo un semplice ordine del giorno: migliorare e sviluppare le condizioni e la qualità di vita dei residenti locali”.

Il comunicato si chiude con l’invito dei rappresentati al dialogo. “In qualità di attivisti comunitari e residenti locali guidati da valori e principi di proprietà comunitaria, di rinnovamento economico ed inclusione sociale in uno spirito di genuina vicinanza, siamo ansiosi di discutere di tutte le questioni rilevanti con chiunque sia interessato a promuovere il bene comune della nostra comunità.
“Ogni attacco ad un attivista o ente comunitario è un attacco a tutta la comunità”.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...