FORD: “LA PSNI SI SBARAZZÒ DI ALCUNI DEI RESTI UMANI CONSERVATI”

Continuano le rivelazioni sullo scandalo dei resti umani conservati dalla PSNI all’insaputa dei familiari delle vittime: Matt Baggott si scusa

Rivelazioni shock di David Ford: alcuni dei tessuti umani conservati dalla PSNI per indagini su “morti sospette” sono stati poi “fatti sparire” senza il consenso dei familiari, ma nemmeno senza curarsi che ne fossero a conoscenza.
È l’ultimo sviluppo dell’inchiesta iniziata dall’ Association of Chief Police Officers in tutto il Regno Unito; ventitré dei casi in Irlanda del Nord tra il 1960 e il 2005 sarebbero relativi ad omicidi irrisolti dei Troubles.

Chiedendo scusa alle famiglie “per il dolore causato”, Baggott assicura che “la PSNI si sta ora occupando di informare gli interessati nel più breve tempo possibile”, sperando di “essere in grado di fornire dati certi e sicuri” a breve.

Tuttavia, la scorsa settimana, la famiglia di una delle vittime ha annunciato che procederà legalmente contro la PSNI in merito alla vicenda.

Articoli correlati

Informazioni su questi ad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...