McGUINNESS: NESSUNO DOVREBBE “INTERFERIRE POLITICAMENTE” CON LE SCELTE DI McCLEAN

James McClean era stato costretto a chiudere il suo account Twitter a causa delle minacce di morte ricevute dopo essere stato convocato da Trappattoni nella nazionale irlandese per gli Europei 2012

Martin McGuinness interviene nel tentativo di placare la bufera suscitata dalla convocazione di James McCLean, giocatore del Sunderland, nella nazionale irlandese guidata da Giovanni Trappattoni. McCLean, nativo di Derry, aveva militato nell’Under 21 nordirlandese.

Un “tradimento” – così come è stato definito – che secondo Martin McGuinness non avrebbe senso di esistere, ma anzi l’ideale sarebbe raggiungere l’obiettivo di una squadra che unisca i giocatori provenienti da entrambo i lati del confine.

“Se un giovane giocatore decide di optare per il Nord o per il Sud, io non credo che nessuno dovrebbe interferire politicamente con le sue scelte”, ha dichiarato McGuinness.

“Se crede che la sua carriera tragga giovamento dal giocare per una qualsiasi squadra, dovremmo sostenerlo”.

“Perché dovremmo stare addosso a un giovane che decide di giocare per il Nord o per il Sud? Dobbiamo ammirare ciò che sta facendo e andare avanti con lui”.  James McClean, un “eroe moderno” quindi.

“James era come tanti altri giovani della città, e probabilmente non avrebbe avuto due soldi in tasca”, sottolinea McGuinness.
“Non ce l’aveva fatta con il  Sunderland allenato inizialmente da Steve Bruce, ma con l’ingresso di Martin O’Neill,  James ha avuto l’occasione e da allora non non si è guardato indietro.”

About these ads

4 pensieri su “McGUINNESS: NESSUNO DOVREBBE “INTERFERIRE POLITICAMENTE” CON LE SCELTE DI McCLEAN

  1. “Perché dovremmo stare addosso a un giovane che decide di giocare per il Nord o per il Sud?
    Dobbiamo ammirare ciò che sta facendo e andare avanti con lui”

    Cioè, se uno gioca per la federazione protestante dello “stato protestante per un popolo protestante”, Mairtinn lo sostiene e va avanti con lui? Complimenti!

    Esiste solo la Repubblica, ed esiste solo la FAI che è la federazione della Repubblica! E quest’estate tifiamo tutti Irlanda!

      • In ogni caso, il ragazzino ha detto che è orgoglioso di rappresentare il suo paese… e questa è una scelta di campo bella chiara!
        A me è parso piuttosto brocco, anche se spero di sbagliarmi, ma comunque è stato bravissimo. Se avesse rifiutato di giocare in una squadra inglese poi sarebbe perfetto.

  2. Pingback: ENDA KENNY E MARTIN McGUINNESS PROPONGONO UNA NAZIONALE DI CALCIO “ALL IRELAND” | The Five Demands

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...