JAMES McCLEAN MINACCIATO DI MORTE PER AVER “TRADITO” IL NORD IRLANDA

Insulti settari e minacce di morte hanno spinto James McClean a chiudere il suo account Twitter. Il 23enne giocatore del Sunderland, nativo di Derry e nazionale nordirlandese a livello Under 21, è stato a sorpresa convocato da Giovanni Trapattoni nell’Irlanda che giocherà i prossimi Europei

Articolo tratto da Goal.com

Euro 2012: l’irlandese James McClean vittima di minacce di morte tramite Twitter

James McClean, convocato da Giovanni Trapattoni per gli Europei che si disputeranno quest’estate in Polonia ed Ucraina, aveva deciso di celebrare la sua chiamata nella Nazionale irlandese con un messaggio sul proprio profilo Twitter, nel quale manifestava tutta la sua gioia per la possibilita concessagli. Messaggio che certo non immaginava potesse suscitare la folle reazione di alcuni follower, arrivati a minacciare di morte l’esterno.

“Sono assolutamente onorato di essere stato chiamata a rappresentare il mio Paese ai Campionati Europei”. Questo in sintesi il tweet dell’ala del Sunderland, il tweet che ha fatto scatenare contro il ventitreenne nato a Derry, le rimostranze di coloro che non hanno ancora digerito il suo rifiuto di indossare la maglia dell’Irlanda del Nord, dove egli è nato, e con la casacca della quale ha giocato nelle nazionali giovanili.

McClean è stato quindi coperto di insulti e minacce da alcuni follower proprio perchè reo di aver preferito la più quotata Irlanda al momento di decidere con quale Nazionale provare a giocare le più importanti competizioni calcistice.

Al giovane esterno del Sunderland non può che andare tutta la solidarietà per le minacce subite e l’augurio che possa coronare il sogno di ogni calciatore, quello di giocare, magari da protagonista un Europeo con la maglia di quella che egli sente essere la propria Nazionale.

(Un ringraziamento a Fulvio Paglialunga per la segnalazione)

2 pensieri su “JAMES McCLEAN MINACCIATO DI MORTE PER AVER “TRADITO” IL NORD IRLANDA

  1. Bravo il ragazzo ad accettare la chiamata della nazionale del suo paese (e se è nato in Irlanda, con chi altro avrebbe dovuto giocare?) e bravo il Trap che l’ha convocato!

  2. Pingback: McGUINNESS: NESSUNO DOVREBBE “INTERFERIRE POLITICAMENTE” CON LE SCELTE DI McCLEAN | The Five Demands

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...