AL RIESAME AZIONE LEGALE CONTRO LE STRIP SEARCHES

La Corte di Appello si è pronunciata a favore del riesame dell’azione legale avviata dal repubblicano Brendan Conway

Brendan Conway, originario di Belfast, era ricorso alla Corte di Appello in merito a 2 strip searches (perquisizioni corporali forzate) subite durante la sua detenzione in regime di custodia cautelare a Maghaberry.

La sua denucia è incentrata sulla quotidianità con la quale le autorità giudiziarie procedono alle perquisizioni corporali ogni qual volta un prigioniero entra ed esce dalla prigione.

La Corte di Appella si è ora espressa in favore di un riesame dell’azione legale, senza però prendere alcuna decisione in merita alla legittimità della politica delle perquisizioni.

La palla ora ritorna al giudice che in prima istanza aveva respinto il ricorso di Conway. “Siamo delusi che la questione venga rinviata al giudice del processo originale” ha dichiarato Paul Pierce dello studio legale Kevin Winters R. & Co,  sottolineando la necessità di chiarezza. “E’chiaro, tuttavia, che non vediamo l’ora di avere l’opportunità di affrontare nuovamente alcune di queste argomentazioni in modo che questi problemi possono essere chiariti e trattato nella loro totalità.”

Brendan Conway è attualmente libero su cauzione in attesa di giudizio per l’accusa di Tiger Kidnapping (rapimento di un individuo costretto a commettere un crimine, ndr).

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...