Republican Action Against Drugs

RAAD: “NESSUNA PROTESTA CI FERMERÀ”

In una dichiarazione rilasciata al Derry Journal, la Republican Action Against Drugs ribadisce senza mezzi termini la volontà di continuare la sua campagna di violenza: “Nessuna protesta ci costringerà ad arrenderci”

Dopo la seconda manifestazione del gruppo ‘RAAD Not in Our Name’, organizzata lo scorso sabato alla Guildhall Square di Derry, la RAAD risponde senza esimersi dal tornare a minacciare: l’obiettivo è Ray Coyle, uomo d’affari di Derry. “Prima che le minacce alla sua vita vengano ritirate dovrà dichiarare pubblicamente di non essere mai stato coinvolto nel traffico di stupefacenti, com’è desiderio della comunità”, si legge nello statement.
Rivendicati, inoltre, gli attacchi punitivi contro un trentanovenne e un diciottenne di Derry, rispettivamente risalenti a martedì e a giovedì scorsi. Rifiutate, per contro, le accuse di aver costretto cinque uomini a lasciare la città, nonostante la testimonianza di Michael Doherty dal Peace and Reconciliation Group.
Il ‘RAAD – Not In Our Name’ ha condannato le dichiarazioni, definendole “una vera e propria sfida alla gente di Derry”.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...