Disappeared

DISAPPEARED. SINN FÉIN: “ATTI INGIUSTI E SBAGLIATI”

Mitchel McLaughlin (Sinn Féin) prende posizione contro la pratica adottata dalla Provisional IRA durante i Troubles di seppellire alcune vittime in luoghi segreti, applicata diciassette volte: ad oggi, sette dei corpi non sono ancora stati ritrovati

L’Assembly torna a discutere della questione dei Disappeared: è stato il SDLP a riaprire il dibattito, con gli ultimi aggiornamenti della commissione indipendente incaricata di localizzare i corpi ancora dispersi.
“Ritengo che sia diritto delle famiglie, dopo così tanti anni di ingiustizia sommata ad ingiustizia, e ritengo che quella pratica fosse sbagliata. Era sbagliata allora e lo è oggi”, ha dichiarato McLaughlin. “Era una pratica ufficiale all’epoca”, aggiunge, in risposta a Mike Nesbitt (leader dell’UUP), “l’IRA lo confermò pubblicamente, così come giunge a riconoscerne l’ingiustizia. (I Provisionals), in termini generazionali, l’avevano a loro volta ereditata, ma la abbandonarono. Ciò che rimpiango, e che credo che tutti dovremmo rimpiangere, è che non abbiano allora reso possibile localizzare e identificare le vittime ancora sepolte. Dico che fu un’ingiustizia allora come adesso”.
Inevitabile lo scontro sul caso più drammaticamente eclatante della vicenda dei Disappeared: l’omicidio di Jean McConville, di West Belfasr, madre di dieci figli, uccisa con l’accusa di essere una spia britannica. Il suo corpo fu ritrovato nella Repubblica d’Irlanda nel 2003, ma risalgono al 2005 alcune dichiarazioni di Mitchel McLaughlin, che rifiutò di condannare l’omicidio e di ritenerlo un “atto criminale”. Alla sfida di Jim Allister (leader del TUV) a ritrattare quella posizione, che avrebbe altrimenti “minato la credibilità” delle sue dichiarazioni odierne, McLaughlin ha ribattuto: “Risponderò così: farò i conti con questo problema solo nel contesto di un processo di ricerca della verità e di genuina riconciliazione. Ovvero, in un contesto nel quale io possa aspettarmi da tutte le fazioni (…) persone che riconoscano e ammettano il ruolo dei servizi di sicurezza britannici nel causare omicidi. Sono convinto che abbiamo bisogno di un processo di ricerca della verità in cui tutti faremo la nostra parte procurando ogni informazione reperibile – non questo approccio di parte, perché questo significa che finiremo per porre solo alcune domande, ed ottenere solo alcune risposte”.
Gli unionisti sono allora tornati all’attacco con Lord Morrow (DUP): “Gli darò credito solo se accetterà di chiarire una volta per tutte la questione della morte di Jean McConville e delle sue dichiarazioni in proposito”.
“La mia posizione sui Disappeared è sempre stata coerente: già nel 2006 avevo invitato chiunque abbia informazioni a riferirle”, ha risposto, aggiungendo: “L’informazione è la chiave, e colgo l’occasione per rinnovare quell’appello. È tempo che chi non ha ancora parlato o non ha parlato abbastanza si faccia avanti e dica quello che sa. È per questo che chiedo a tutti i membri dell’Assembly di unirsi a me nell’appello: tutti coloro che siano in possesso di notizie utili alla commissione indipendente le comunichino attraverso qualunque mezzo – direttamente alla commissione, tramite un rappresentante religioso, i media, un rappresentante pubblico, qualunque strada preferiscano”.
“Le famiglie non chiedono vendetta né un processo né i dove, i come e i perché, né la verità, sebbene sia un loro diritto, ma solo informazioni su dove trovare i loro cari, per onorarli con una sepoltura Cristiana e dare a loro, e alla comunità nella quale sono cresciuti, un luogo, una tomba dove possano essere ricordati, dove possano riposare in pace e lasciare un segno tangibile del loro passaggio sulla terra”.
Proprio in questo stesso appello consiste la mozione del SDLP; approvato all’unanimità anche l’emendamento proposto dall’UUP con lo scopo di chiarificare cosa si possa fare di più oltre che cercare i corpi ancora dispersi, e chi possa eventualmente prendersene carico.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...