JUSTICE FOR MARIAN PRICE, IL DIBATTITO

8 marzo 2012, Giornata Internazionale della Donna. È una vera folla quella che si raduna al Conway Education Centre di Conway Mill, Belfast, al grido dell’IRPWA (Irish Republican Prisoners Welfare Association): Justice for Marian Price. Arrestata senza accuse su arbitraria decisione del Segretario di Stato britannico, internata da quasi dodici mesi in isolamento, torturata fisicamente e psicologicamente, privata delle cure mediche che la sua condizione sanitaria richiede, Marian Price è la tragica incarnazione di un passato le cui ombre incombono sempre più fitte su Maghaberry e sui prigionieri delle Sei Contee: “Io non dovrei essere qui oggi”, inizia Bernadette McAliskey, dando voce ai pensieri di tutti, “nessuno di noi dovrebbe essere qui. Si supponeva che tutto questo fosse finito”.

Bernadette McAliskey

Monsignor Raymond Murray

Discussione aperta

Informazioni su questi ad

2 pensieri su “JUSTICE FOR MARIAN PRICE, IL DIBATTITO

  1. Pingback: Situazione marian price

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...