TOM ELLIOT, MARTIN McGUINNESS DEVE AMMETTERE IL SUO RUOLO NEI TROUBLES

Tom Elliot, leader dell’Ulster Unionist Party, commenta la candidatura dell’ex provos Martin McGuinness alla presidenza della Repubblica di Irlanda

di Sara Parmigiani

Una candidatura quella di Martin McGuinness alla presidenza di Irlanda, malvista da una fetta importante degli elettori nordirlandesi, di cui in un certo qual modo si fa portavoce Tom Elliot, UUP, sempre più convinto che sia giunto il momento in cui colui che fino a ieri era vice Primo Ministro del Nord Irlanda, ammetta il ruolo da lui rivestito durante i Troubles.
“Io credo che sarebbe di aiuto per un sacco di persone che ancora hanno problemi a rapportarsi con i Troubles, se Martin McGuinness accettasse il suo coinvolgimento,ed il male che lui e l’IRA hanno causato”, ha dichiarato Elliot, MLA per il Fermanagh e Sud Tyrone.
“Sarebbe un modo per alleviare il dolore di alcune di queste vittime”.
In una conferenza stampa nel centro di Dublino, a McGuinness è stato chiesto di condannare l’omicidio firmato dall’ira del detective della Garda, Jerry McCabe, avvenuto a Limerick nel 1996.
Descriveo l’uccisione come una tragedia terribile e confermando il suo appoggio alla Gardaí , se eletto, non ha inizialmente condannato l’omicidio, ma ha recuperato in corner aggiungendo che è da “condannare senza riserve”.
E’ stato intanto deciso che sostituirà temporaneamente Martin McGuinness come Vice Primo Ministro; si tratta di John O’Dowd.

Articoli Correlati

Informazioni su questi ad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...